Campeggi e piazzole di sosta

Britz Voyager Max 1516 & Britz Voyager 1617 - AUG 2015 - Sydney and Surrounds Interior camping rest stop snack lunch scenic couple 27

Il noleggio camper ti offre la libertà di viaggiare ovunque ti porti la strada. Ma trovare un posto per fermarsi a dormire è sempre importante. Alcuni paesi consentono il campeggio libero, mentre in altri è severamente vietato. Fortunatamente esistono molte opzioni relative ai campeggi. Da campeggi spartani solo per il parcheggio, senza dotazioni, a grandi campeggi completi di tutto. Ti consigliamo di identificare le tue esigenze in anticipo.

Campeggio in Europa

L’Europa vanta oltre 22.000 campeggi, con la Francia in cima alla lista. In molti paesi europei i campeggi sono indicati dai segnali stradali e possono variare da siti spartani a campeggi di lusso. Ti consigliamo di prenotare in anticipo se viaggi in alta stagione (luglio e agosto) o se hai in programma di visitare luoghi famosi. Per la sosta notturna è possibile fermarsi anche nei campeggi gratuiti per camper, che però in genere sono semplici parcheggi senza strutture. Questo tipo di campeggi è disponibile in quasi tutte le grandi città europee, che puoi quindi visitare anche con il camper a noleggio.

Campeggio nella natura

In Scandinavia puoi campeggiare in mezzo alla natura, gratuitamente e senza nessuna interferenza. Ma le regole possono variare in base al paese. In generale però, se non lasci tracce e non campeggi su una proprietà privata, puoi fermarti per la notte. In quasi tutti i paesi europei, il campeggio libero è vietato. Naturalmente è consentito parcheggiare, quindi se non ti fai notare, puoi fermarti qualche ora o per la notte anche così.

Campeggio in USA e Canada

In USA e Canada trovi oltre 15.000 campeggi. Dai campeggi più spartani dei parchi nazionali ai grandi campeggi di lusso con piscina, supermercato e ristoranti. Noi consigliamo i campeggi KOA, Kampgrounds of America, che offrono oltre 500 siti tra Stati Uniti e Canada. Nel Nord America, in molti campeggi puoi collegarti al sistema idrico, elettrico e fognario (“full hook-up”). Per l’elettricità puoi scegliere tra 30 o 50 amp, a seconda delle dimensioni del tuo camper e del numero di persone che viaggiano con te. Un’altra opzione è scegliere tra le modalità “pull-through” or “back-in”. “Pull-through” significa che puoi entrare/uscire dal campeggio senza dover fare retromarcia. Mentre “back-in” significa che per entrare dovrai fare retromarcia.

Campeggio nei parchi nazionali

Molti desiderano campeggiare all’interno dei parchi nazionali. Quasi tutti i campeggi dei parchi sono spartani, e strutture come piscine o dotazioni full hook-up sono pressoché impossibili da trovare. I campeggi ubicati all’interno dei parchi nazionali sono molto richiesti e i posti si esauriscono rapidamente. Se viaggi in primavera, estate o anche in autunno, è importante prenotare in anticipo. Puoi prenotare su recreation.gov o reserveamerica.com. I campeggi dei parchi possono essere costosi, ma il vantaggio è ritrovarsi proprio in mezzo al parco, così potrai essere il primo sui sentieri più battuti o sui belvedere più spettacolari. All’interno dei parchi nazionali non è consentito il campeggio libero.

App utili

Il regolamento per il campeggio libero cambia in base allo stato e alla provincia, quindi è importante sapere cosa puoi fare e cosa è vietato. Ci sono molte app utili al riguardo, come Roadtrippers e KOA, che ti possono aiutare a trovare un campeggio nelle vicinanze, indicando anche le dotazioni che offrono. Inoltre, quasi tutti i fornitori offrono un’app o una guida gratuita.

Campeggio in Australia

In Australia è spesso consentito il campeggio libero, purché non si lascino tracce. Anche l’Australia offre molti campeggi nelle vicinanze dei parchi nazionali, in genere gestiti dai ranger e di tipo spartano, con dotazioni come bagni e docce. Nella aree rurali dell’Outback, puoi parcheggiare per la notte presso un bar o un ristorante. In genere costa pochi dollari e sono disponibili dotazioni base, come bagni e docce. I campeggi commerciali più grandi sono vicini alle aree urbane e alle città. Il costo varia tra 20 e 50 AUD. L’app WikiCamps offre un database completo dei campeggi australiani, con navigazione e possibilità di utilizzo offline.

Campeggio in Nuova Zelanda

In Nuova Zelanda, il campeggio libero è consentito e persino promosso. È però importante verificare che si tratti di suolo pubblico. In Nuova Zelanda ci sono regole diverse per il cosiddetto frontcountry e backcountry. Frontcountry significa a pochi chilometri dall’autostrada e raggiungibile in macchina, mentre backcountry significa aree selvagge e offroad. Il campeggio libero è consentito solo nelle aree frontcountry. Oltre ai campeggi commerciali, la Nuova Zelanda offre 250 campeggi pubblici, dove puoi prenotare un posto per 15 NZD, con dotazioni di base. Puoi anche prenotare un campeggio con l’app Campable, che non offre campeggi pubblici, ma opzioni come il campeggio tra i vigneti o presso una fattoria. Un modo fantastico per fare conoscenza con la gente del posto.